"Nobile milanese, primo pittore e ingegnere e architetto del Re, Meccanico di stato."
2008 - 2009
 
LEONARDO DA VINCI
- Introduzione
- Cronologia
- La vita : di Leonardo da Vinci
- Leonardo scienziato
- Codice atlantico
  Le Macchine di Leonardo
  Quaderni di anatomia
-

Trattato della pittura : di Leonardo da Vinci

   
OPERE DI LEONARDO
- Sant'Anna, la Madonna e il Bambino con l'agnellino
- La dama con l'ermellino ("Cecilia Gallerani")
-

Studio anatomico: Fetus in Uterus

  Testa di ragazza (Testa di Leda?).
  Ultima cena
  Monna Lisa La Gioconda


ALTRE OPERE
 

L'Annunciazione, ca. 1472-1477, Galleria degli Uffizi, Firenze Madonna del garofano, ca. 1474, Alte Pinakothek, Monaco Ritratto di Ginevra de' Benci, ca. 1475-1478, National Gallery of Art, Washington Madonna Benois, ca. 1478-1500, Ermitage, San Pietroburgo San Gerolamo, ca. 1480, Pinacoteca Vaticana, Roma Adorazione dei Magi, ca. 1482 (incompiuto), Galleria degli Uffizi, Firenze La vergine delle rocce, ca. 1483-1485, Musée du Louvre, Parigi Ritratto di musicista, ca. 1490, Pinacoteca Ambrosiana, Milano

 
LEONARDO IN ALTRE SEZIONI DEL SITO

L'Esoterismo
Pensiero filosofico
Home page



La dama con l'ermellino - Cecilia Gallerani

La dama del dipinto è identificata nella favorita di Ludovico il Moro, duca di Milano, alla cui corte Leonardo lavorò per molti anni come pittore, scultore e ingegnere.

Si racconta che la donna fosse una musicista di talento, che parlasse fluentemente il latino e che partecipasse spesso a incontri di filosofia tra eruditi.

Questo ritratto sembra assai verosimile non solo per l'estrema finezza dei dettagli, ma anche per la spontaneità dell'atteggiamento della giovane e bella dama. Mentre volge il busto a sinistra, gira la testa verso destra come se qualcosa abbia attratto la sua attenzione. In questo modo, Leonardo può evitare la rigidezza del ritratto di profilo o frontale in uso all'epoca. L'ermellino è dipinto in modo molto realistico, e viene accarezzato dalla dama con grande naturalezza.
 

Leonardo
a cura
di Babilonia
+ www.parodos.it

contact

Aggiornato :  04/03/09