Parodos poesia   Letteratura Personaggi Profili delle letterature Teatro Filosofia Storia Search


parodos         poesie d'amore


RACCOLTA DI POESIE D'AMORE DI TUTTI I TEMPI E DI TUTTI I PAESI


NEW


POETI ITALIANI:
Viaggio tra poesia e identità.


LORENZO RENZI
Come leggere la poesia
La poesia a scuola e fuori dalla scuola


INDICE DEGLI AUTORI - clicca sui nomi

ACHMATOVA, Anna. Nata nella Russia del sud nel 1889, Anna Andréevna Gorénko trasse dalla famiglia materna lo pseu- donimo Achmatova col quale esordi nel mondo letterario intorno al 1912. È la maggiore poetessa di lingua russa .

ALFANI, Gianni. Uno dei poeti minori del "dolce stil novo". Visse nel XIII secolo.

ALFIERI, Vittorio. Il piú grande poeta tragico italiano. Nacque ad Asti nel 1749. A 25 anni, mentre vegliava un'amica ammalata, cominciò a scrivere per scherzo la tragedia Cleopatra. L'opera sua piú famosa è Saul. Carattere irrequieto, amò Luisa di Stolberg, contessa d'Albany. Mori nel 1803.

ALIGHIERI, Dante. Il maggior poeta di lingua italiana e uno dei massimi di tutti i tempi e di tutte le letterature. Nacque da Alighiero e da donna Bella, a Firenze, nel 1265. Partecipò alle lotte politiche del suo tempo e venne esiliato dalla città natale. Mori a Ravenna nel 1321. La sua gloria è affidata soprattutto alla Commedia che Giovanni Boccaccio definí "divina" e che tale fu chiamata a partire dal 1555.

ANACREONTE. Poeta greco del secolo VI a. C., visse alla corte di Policrate, tiranno di Samo, e cantò soprattutto i piaceri della vita. Della sua opera sono pervenuti a noi solo pochi frammenti.

ANGIOLIERI, Cecco. Spirito bizzarro, si deve a lui una famosissima poesia contro il padre e la madre. Nel suo Canzoniere tuttavia non mancano gli accenti gentili e delicati. Conobbe Dante e fu con lui in polemica. Nacque a Siena (1260?, 1312).

ANTIFILO di Bisanzio. Poeta greco vissuto tra il I sec. a. C. e il I sec. d. C. Ci restano di lui una cinquantina di poesie comprese nell'Antologia Palatina.

APOLLINAIRE, Guillaume. Di origine polacca, nacque a Roma nel 1880 ma fu poeta francese. Ebbe una grande influenza sulla poesia del primo Novecento. Morí nel 1918.

ARAGONA, Tullia d'. Celebre cortigiana, nata nel 1508, morta nel 1556. Scrisse un dialogo, Dell'infinità dell'amore, un poema, Guerino detto il meschino, e liriche petrarchesche.

ARIOSTO, Ludovico. Fu chiamato il cantore dall'ottava d'oro per la somma maestria con cui seppe trattare, appunto, l'ottava. È il nostro maggiore poeta satirico. Nacque a Reggio Emilia nel 1474, primo di dieci figli. La tranquillità era la sua massima aspirazione, ma ebbe vita alquanto travagliata. A Firenze conobbe Alessandra Benucci e visse con lei fino alla morte, avvenuta nel 1533. Il suo capolavoro è il poema l'Orlando furioso.

ASCLEPIADE . Poeta greco di Samo del III sec. a. C.

ATSUTADA . Poeta giapponese morto nel 943 d. C.

BARRETT BROWNING, Elizabeth. Famosa poetessa inglese, moglie del poeta Robert Browning. Nacque a Durham nel 1806. Sí stabili in Italia e appoggiò fervidamente l'opera dei nostri patrioti. Mori nel 1861.

BAUDELAIRE, Charles. Uno dei piú grandi poeti dell'Otto- cento. Nacque a Parigi nel 1821. La sua fama è legata soprattutto alla celebre raccolta di versi che s'intitola I fiori del male. Mori nel 1867, dopo una vita tormentata.

BLOK, Aleksandr. È uno dei migliori poeti del Novecento. Nacque a Pietroburgo nel 1880 e acquistò ben presto fama per i suoi versi. Nel 1903 sposò Ljubov, figlia del famoso chimico Mendeleev. Partecipò alla rivoluzione sovietica. Mori di crepacuore nel 1921.

BOCCACCIO, Giovanni. Figlio di un mercante fiorentino e di una gentildonna francese, nacque a Parigi nel 1313. È uno dei più grandi narratori di tutti i tempi. Il suo capolavoro è il Decamerone. In gioventú condusse vita spensierata e brillante e a Napoli amò Maria d'Aquino, figlia naturale del re Roberto d'Angiò. Fu amico del Petrarca. Morí a Certaldo nel 1375.

BOIARDO, Matteo Maria. Nacque a Scandiano, di cui fu conte, nel 1441( ?). Visse alla corte di Ercole I di Ferrara ed ebbe il governo di Reggio Emilia. Lasciò un poema epico in, compiuto in 69 canti, l'Orlando innamorato, e un pregevole Canzoniere nel quale è cantato il suo amore per Antonia Caprara. Morí nel 1494.

BRECHT, Bertolt. Poeta e drammaturgo tedesco. (1898 - 1956)

BUONARROTI, Michelangelo. La sua fama è affidata soprattutto alla sua opera di scultore, pittore e architetto. Scrisse tuttavia molte poesie che gli assicurano un posto nella nostra storia letteraria. Fu uno dei massimi geni di tutti i tempi. Nacque a Caprese nel 1475 e mori nel 1564, dopo una vita tormentatissima.

BÙRGER, Gottfried August. Poeta tedesco, nato a Molmerswende nel 1747, morto suicida nel 1794. Condusse una vita disordinata e complicata da turbolente vicende passionali. Precorse nelle sue popolareggianti ballate molti aspetti della poesia romantica.

BYRON, George. Fu uno dei maggiori lirici inglesi e nell'Ottocento incarnò l'ideale del poeta romantico. Nato a Londra nel 1788, mori nel 1824 a Missolungi, in Grecia, dove si era recato a combattere per l'indipendenza di quel Paese. Amò molto l'Italia, dove conobbe gloria ed amori tempestosi.

CAMPANA, Dino. Nacque a Marradi, in Toscana, il 20 agosto 1885 ed ebbe vita avventurosa e vagabonda. Nel 1914 stampò presso una piccola tipografia il volumetto dei Canti orfici, che andava vendendo lui stesso per Firenze. Mori il 1 marzo 1932 nell'ospedale psichiatrico di Castel Pulci.

CARDARELLI, Vincenzo. Poeta italiano. È nato a Corneto Tarquinia il 1 maggio 1887. Morì a Roma nel 1959.

CARDUCCI, Giosue. Fu chiamato il poeta della "terza Italia". Con Pascoli e D'Annunzio forma il trio dei grandi poeti italiani a cavallo tra l'Otto e il Novecento. Nacque a Val di Castello nel 1835 e mori a Bologna nel 1907. Nel 1906 gli fu conferito il premio Nobel.

CATULLO, Caio Valerio. E' forse il piú "moderno" poeta latino. Nei suoi versi fu insieme dolce, malinconico e disperato. Cantò soprattutto i suoi amori con Lesbia, sorella di Clodio. Nacque a Verona nell'87 a. C. e mori nel 54 a. C.

CAVALCANTI, Guido. Amico di Dante, che gli dedicò la Vita Nuova, fu il piú delicato poeta del "dolce stil novo". Nacque a Firenze nel 1255(?) e mori nel 1300.

CHIABRERA, Gabriello. Poeta italiano, nato a Savona nel 1552, morto nel 1638. È celebre soprattutto per le sue canzoni.

CHO WEN,KIUN . Fu amica del poeta Ssuma Siangyu e visse al tempo della Dinastia dei Han (206 a. C.,220 d.C.). Disperata perché l'amante voleva abbandonarla, essendo divenuto celebre e ricco, compose la "Canzone delle teste bianche". Ssuma Siang,yu, commosso, la sposò.

CIANG TSI. Poetessa cinese vissuta tra i secoli VIII e IX d. C.

CINO da Pistoia. Scrisse canzoni e sonetti che piacquero a Dante. Il suo nome vero è Guittoncino dei Sinibaldi o Sighibuldi. Nato a Pistoia nel 1270, fu insigne giureconsulto. Mori esule in Francia nel 1337(?).

COLONNA, Vittoria. Fu dai contemporanei chiamata "divina". A 19 anni sposò Ferrante d'Avalos, marchese di Pescara. Rimasta vedova a 35 anni, scrisse i suoi piú bei versi in memoria dell'uomo amato. Nata nel 1490, mori nel 1547, a Roma, nel convento delle Benedettine.

COMPIUTA DONZELLA. Poetessa fiorentina vissuta nei secoli
XIII XIV.

CULLEN, Countee. Poeta negro, nato a New York il 30 maggio 1903. Morì nel 1946.

D'ANNUNZIO, Gabriele. Nacque a Pescara nel 1863 e divenne celebre, non ancora ventenne, con la raccolta di versi intitolata Primo vere. Per molti anni dominò la vita letteraria italiana ed europea. Nella prima guerra mondiale compi imprese leggendarie. Nel 1925 fu creato Principe di Montenevoso. Mori a Gardone il 1 marzo 1938. Tra le sue opere piú famose sono il romanzo L'innocente, la tragedia La figlia di Torio e la raccolta di versi Alcyone.

DELLA CASA, monsignor Giovanni. Letterato e poeta italiano, nato a Firenze nel 1503, morto nel 1556. La sua produzione lirica è tra le piú originali del Cinquecento. È noto però soprattutto come autore del Galateo.

DE' MEDICI, Lorenzo, detto "il Magnifico". Signore di Firenze, nato nel 1449, morto nel 1492. Grande mecenate, raccolse attorno a sé artisti, filosofi e letterati. Coltivò egli stesso la poesia.

DESBORDES VALMORE, Marceline. Poetessa francese nata a Douai il 20 giugno 1786, morta a Parigi il 23 luglio 1859. Un amore giovanile, di cui non sappiamo il nome, è al centro della sua poesia. Baudelaire la disse la piú perfetta incarnazione della donna.

DICKINSON, Emily. È la maggior poetessa americana, nata ad Amherst nel 1830, morta nel 1886. Dopo un amore giovanile cui dové rinunciare, visse ritiratissima nella casa paterna. Le sue poesie furono pubblicate postume.

DIETMAR von EIST. Uno dei piú antichi poeti cortesi tedeschi (Minnesànger), vissuto nel XII sec.

DONNE, John. Nato a Londra nel 1573, morto nel 1631, è il piú grande dei poeti della cosiddetta "scuola metafisica".

ÉLUARD, Paul. Poeta francese, nato a Parigi nel 1895, morto nel 1952. È tra i contemporanei colui che piú ha cantato l'amore.

EMINESCU, Mihail. È il piú grande poeta rumeno, nato a Botoscani nel 1850, morto nel 1884.

ERRICO, Scipione. Poeta marinista, critico ed erudito, nato a Messina nel 1592, morto ivi il 18 settembre 1670.

ESENIN, Sergéj Aleksandrovic. Poeta russo, nato nel 1895 a Kostantinovo, da' una povera famiglia di contadini. Sposò la famosa ballerina Isadora Duncan. Si uccise nella notte dal 26 al 27 dicembre 1925.

FEDERICO II di Hohenstaufen. Imperatore tedesco e re di Sicilia, nato a Jesi nel 1194, morto nel 1250. Promotore delle arti e della cultura nell'Italia meridionale, raccolse attorno alla sua corte la prima scuola italiana di poesia, la scuola siciliana. Fu egli stesso poeta e letterato.

FORT, Paul. Poeta francese nato a Reíms. (1872 - 1960).

FOSCOLO, Ugo. Nato a Zante il 16 febbraio 1778, morto presso Londra il 10 settembre 1827. Lo spirito ellenico che gli veniva dal sangue materno e dall'isola natale, l'amor di patria che lo attrasse a Venezia, Milano, Firenze fino al esilio, la contemplazione appassionata della bellezza femminile, ispirarono la sua poesia, non copiosa ma purissima e vibrante d'ispirazione.

FUGIWARA NO OKIKAZE. Poeta giapponese vissuto tra la seconda metà del IX e la prima metà del X secolo.

GATTO, Alfonso. Poeta italiano, nato a Salerno. (1909 - 1976).

GAUTIER, Théophile. Nato a Tarbes nel 1811, morto nel 1872. Poeta della scuola parnassiana, romanziere, drammaturgo e critico. È autore della raccolta poetica Smalti e cammei.

GEORGE, Stefan. Poeta tedesco, nato a Biidesheim nel 1868, morto nel 1933. Rinnovatore della poesia tedesca, predicò
il culto dell'arte per l'arte.

GE'RALDY, Paul. Pseudonimo di Paul Le Fèvre, poeta francese, nato a Parigi. È il celebre autore di Toi et moi. (1885 - 1983).

GIANNI, Lapo. Poeta del "dolce stil novo", contemporaneo e amico di Dante e di Guido Cavalcanti. Amò una donna di nome Lagia o Alagia.

GIRAUT de Bornelh. Trovatore provenzale vissuto nel XII secolo.

GIUSTINIAN, Leonardo. Poeta veneziano nato nel 1388, morto nel 1446. Le sue canzoni e i suoi strambotti d'amore gli guadagnarono una larga popolarità.

GOETHE, Wolfgang. Nato a Francoforte sul Meno il 29 agosto 1749, morto a Weimar, il 22 marzo 1832, è il piú grande poeta tedesco e uno tra i geni universali. Visse quasi sempre alla corte del duca di Weimar di cui fu anche ministro. A 25 anni col suo romanzo I dolori del giovane Werther si guadagnò fama europea; nel 1808 pubblicò il suo capolavoro, il poema drammatico Faust.

GÓNGORA Y ARGOTE, Luis de. Poeta spagnolo, nato a Cordova nel 1561, morto nel 1627. Le sue poesie, preziose, ricche di immagini e di metafore, spesso oscure, diedero inizio a una maniera detta appunto "gongorismo".

GUINIZELLI, Guido. Nato a Bologna attorno al 1240, morto nel 1276. Giudice di parte ghibellina, fu esiliato dalla sua città. È l'iniziatore della poesia del "dolce stil novo".

HEINE, Heinrich. Poeta tedesco nato a Diisseldorf nel 1797, morto nel 1856. Il romanticismo, venato d'ironia, del suo Libro di canti gli diede fama europea.

HEINRICH von MORUNGEN. Poeta originario della Turingia,
fiorito nella prima metà del XIII sec. È, con Walther von
der Vogelweide, il maggior poeta cortese tedesco (Minnesànger).

HESSE, Hermann. Scrittore e poeta, nato a Calw. Nel 1947 ha ottenuto il premio Nobel per la letteratura. (1877 - 1962).

HÒLDERLIN, Friedrich. Nato a Lauffen nel 1770, morto a Tubinga nel 1843, è con Goethe il più grande lirico tedesco. Precettore in casa del banchiere Gontard, s'innamorò di sua moglie, Susette, e la cantò col nome di Diotima; fu però costretto a staccarsi da lei. Nel 1806 gli si manifestarono i primi segni della follia nella quale visse, con brevi periodi di lucidità, fino alla morte.

HSU WEI. Scrittore e poeta cinese nato nel 1520 e morto nel 1593. È il probabile autore del romanzo Chin P'ing Mei dal quale è tratta la poesia - UN VISO DI LOTO.

HUCH, Ricarda. Poetessa e narratrice tedesca, nata nel 1864, morta nel 1947.

IBICO. Poeta greco di Reggio Calabria del VI sec. a. C. Visse alla corte di Policrate tiranno di Samo. Secondo una leggenda fu ucciso da alcuni predoni, che furono scoperti grazie a delle gru cui il poeta s'era rivolto chiedendo vendetta.

IBN AL,LABBANA. Poeta arabo di Denia, morto nel 1113.

IBN HAZM. Scrittore arabo musulmano di Spagna, nato nel 994, morto nel 1065. Compose in gioventù un trattato d'amore intitolato Il collare della colomba.

JACOPO da Lentini. Poeta della scuola siciliana, vissuto nel XIII sec. Esercitò la professione di notaro. Gli si attribuisce l'invenzione del sonetto.

JOHNSON, Georgia Douglas. Poetessa negra americana nata nel 1886 ad Atlanta, negli Stati Uniti.

KEATS, John. Uno dei piú grandi poeti del romanticismo inglese, nato a Londra nel 1795. Avviato agli studi di medicina, li abbandonò per dedicarsi alla letteratura. Venne in Italia sperando invano di ritrovare la salute. Mori a Roma nel 1821.

KLOPSTOCK, Friedrich -Gottlieb. Poeta tedesco, nato a Quedlimburg nel 1724, morto nel 1803. È noto soprattutto il suo poema Il Messia, ispirato al capolavoro del Milton.

KUZMIN, Michajl Alekseevic. Poeta russo nato a Jaroslavl nel 1877 e morto a Leningrado nel 1935. Visse gli ultimi anni in miseria e solitudine.

LABÉ, Louise. Nata a Lione tra il 1520 e il 1522, ivi morta nel 1565. È la piú grande poetessa del Rinascimento francese; donna colta e raffinata, scrisse un dialogo, Contrasto tra la Follia e l'Amore, 24 sonetti e tre elegie in cui è adombrato un forte amore giovanile. Avendo sposato un mercante di corde fu detta la belle cordière.

LEIFHELM, Hans. Poeta tedesco nato nel 1891 e morto nel 1947.

LENAU, Nikolaus. Poeta romantico tedesco, nato a Csatàd nel 1802, morto pazzo in una casa di cura nel 1850. Condusse vita errabonda e inquieta; le sue poesie sono ispirate da un profondo dolore e da un'accorata tristezza.

LEOPARDI, Giacomo. Nato a Recanati il 29 giugno 1798, morto a Napoli il 14 giugno 1837. Il piú grande poeta del nostro Ottocento, e uno dei maggiori lirici di tutti i tempi. Ebbe un'adolescenza solitaria e studiosissima e una vita amareggiata da malattie, vani amori e aspirazioni insod, disfatte. Da questa esperienza d'infelicità è nata la poesia dei Canti e la meditazione ininterrotta dello Zibaldone.

LIGDAMO. Poeta latino del I sec. a. C. i cui componimenti
sono compresi nel terzo libro della raccolta tibulliana.

LINDSAY, Vachel. Poeta americano nato a Springfield, Illinois, il 10 novembre 1879. Condusse vita errabonda finché, stanco, si uccise il 5 dicembre 1931.

LOWELL, Amy. Poetessa e critica americana, nata a Brookline, Mass., ivi morta il 12 maggio 1925.

MADONNA Felice da Bologna. Poetessa italiana del secolo XV.

MAJAKOVSKIJ, Vladimir Vladimirovic. Poeta russo nato a Kutais, nel Caucaso, nel 1894. Partecipò al movimento futurista, e a Mosca rimase celebre la fascia gialla con cui si cingeva la vita. Fu soldato della rivoluzione sovietica e mori suicida a Mosca il 14 aprile 193o.

MALLARMÉ, Stéphane. Nato a Parigi nel 1842, morto nel 1898. Professore d'inglese, ha scritto appena duemila versi maturati lungo tutta una vita. È il maestro della poesia pura.

MANDELSTAM, Osip. Poeta russo , nato a Varsavia. (1891 - 1938).

MARBODO DI RENNES. Poeta francese del Medioevo. Scrisse
in latino liriche amorose e ritmi religiosi (1035 - 1123).

MARCABRUN. Trovatore provenzale vissuto nel XII sec.

MARINO, Giambattista. Nato a Napoli nel 1569, morto nel 1625. Ebbe vita avventurosa e il suo stile poetico, che tendeva a stupire con immagini preziose e peregrine, gli procurò larga fama in Europa e tutta una schiera d'imitatori.

MAROT, Clément. Poeta francese, nato a Cahors nel 1496, morto a Torino nel 1544. Visse alla corte di Francia finché, sospetto di simpatie per la Riforma protestante, dovette prendere la via dell'esilio.

MARVELL, Andrew. Poeta inglese nato il 31 marzo 1621 a Winestead, morto a Londra nell'agosto del 1678. Fu assistente e amico di Milton.

MASTERS, Edgar Lee. Poeta americano nato a Garnett, Kansas, il 23 agosto 1869. È l'autore della famosa raccolta intitolata Spoon River Anthology.

MATSURA, Basho. Poeta giapponese nato da una famiglia di Samurai. Portò alla massima perfezione l'epigramma, o haikai. Il nome con cui è conosciuto è uno pseudonimo tratto dai banani (basho) che egli amava contemplare. Nacque nel 1644 e mori nel 1694.

MELEAGRO. Filosofo e poeta greco, nato a Gadara e vissuto tra la fine del sec. II e il principio del I a. C. I suoi epigrammi, quasi tutti amorosi, sano compresi nell'Antologia Palatina.

MENADORI, Maria. Poetessa italiana vissuta nel secolo XVI.

METASTASIO . Pseudonimo di Pietro Trapassi, nato a Roma nel 1698, morto a Vienna nel 1782. E' il maggior poeta del Settecento italiano, autore di numerosi melodrammi. Fu poeta cesareo alla corte di Maria Teresa d'Austria.

MILLAY, Edna St. Vincent. Poetessa americana nata a Rockland, nel Maine, il 22 febbraio 1892, morta vicino ad Au, sterlitz (New York) il 19 ottobre 1950. Tutte le sue poesie furono raccolte nel 1917 col titolo Renascence.

MIMNERMO. Poeta greco vissuto nel VII sec. a. C. Autore di elegie che cantano i piaceri della gioventù e l'orrore della vecchiaia.

MONTALE, Eugenio. Poeta italiano  nato a Genova. (1896 - 1981).

MONTI, Vincenzo. Nato ad Alfonsine nel 1754, morto nel 1828. Elegante poeta neoclassico, il suo capolavoro è la traduzione in versi dell'Iliade.

MÓRIKE, Eduard. Poeta del tardo romanticismo tedesco nato a Ludwigsburg nel 1804, morto nel 1874.

MUSSET, Alfred de. Poeta, romanziere, autore drammatico nato a Parigi nel 1810, morto nel 1857. È tra le figure più rappresentative del romanticismo francese. L'amore per George Sand e il dolore del distacco da lei gli ispirarono le sue piú belle poesie. Il migliore dei suoi romanzi è la Confessione d'un figlio del secolo.

NEKRASOV, Nikolaj. Poeta russo, nato a Gresnevo il 4 dicembre 1821, morto a Pietroburgo il 27 dicembre 1877. Alcune delle sue piú belle liriche gli furono dettate dall'amore per la moglie del suo amico Panaev.

NERVAL, Gérard de. Poeta romantico francese nato a Parigi nel 1808, morto, probabilmente suicida, nel 1855. Eccentrico e sognatore, fu vittima d'una malattia mentale e si ridusse in miseria.

NINA Siciliana(?). Con questo nome è conosciuta una poetessa vissuta tra il XIII e il XIV secolo.

ODO DELLE COLONNE. Poeta della scuola siciliana, nato probabilmente a Messina e vissuto tra il XII e il XIII secolo.

ONO NO KOMACHI. Poetessa giapponese famosa per i suoi versi e per la sua bellezza. Visse tra l'834 e l'880.

ORAZIO, Flacco Quinto. Il piú grande poeta lirico satirico latino e uno dei maggiori di tutti i tempi. Fu amico di Virgilio e di Mecenate e godette della protezione di Augusto. Nacque a Venosa nel 65 a. C., e. mori a Roma l'8 a. C.

PAOLO SILENZIARIO. Poeta e dignitario della corte di Costantinopoli; nato nel 500 ca., morto intorno al 575.

PASTERNAK, Boris. Poeta russo, nato a Mosca nel 1890.

PAVESE, Cesare. Narratore e poeta italiano nato a S. Stefano Belbo nel 1908, morto suicida a Torino nel 1950.

PELLICO, Silvio. Patriota e scrittore italiano, nato a Saluzzo nel 1789, morto a Torino nel 1854. Fu condannato dagli austriaci a 20 anni di carcere e descrisse le sofferenze della sua detenzione allo Spielberg nel popolare libro Le mie prigioni.

PETRARCA, Francesco. Nato ad Arezzo il 20 luglio 1304, morto ad Arquà nella notte tra il 18 e il 19 luglio 1374. Umanista e grande poeta, tra i maggiori d'ogni tempo, fu in rapporto con i personaggi piú illustri della sua epoca. Svolse diversi incarichi diplomatici. Il suo amore per Laura, ch'egli vide per la prima volta in una chiesa di Avignone, non venne meno neanche dopo la morte di lei, ed è il tema costante della sua poesia in volgare. La sua influenza fu grandissima: per tre secoli, dopo di lui, la poesia europea fu "petrarchista."

PIER DELLA VIGNA. Nato a Capua attorno al 1190, morto nel 1249. Fu cancelliere di Federico II, ma, calunniato, fu dal re fatto arrestare e abbacinare. Mori forse suicida. Come poeta appartenne alla scuola siciliana.

POE, Edgar Allan. Poeta, critico e prosatore americano, nato a Boston nel 1809, morto nel 1849. Ebbe una vita in, quieta e disordinata, sposò una ragazza di quattordici anni che mori poco dopo il matrimonio. Fu vittima dell'alcolismo. Le sue opere, nutrite di un'eccezionale potenza visionaria, ebbero larga influenza sul decadentismo europeo.

POLIZIANO. Pseudonimo di Agnolo Ambrosini, nato a Montepulciano nel 1454, morto a Firenze nel 1494. Amico degli umanisti fiorentini, egli stesso illustre grecista, visse alla corte medicea e per i suoi nobili protettori scrisse poesie che fanno di lui il piú limpido ed elegante lirico del Quattrocento italiano.

POUND, Ezra. Poeta americano. (1885 - 1972). Sono famosi i suoi Canti pisani.

PUSCKIN, Aleksandr. Il maggiore poeta romantico russo, nato a Pietroburgo nel 1799, morto nel 1837. Condusse vita dissipata e trovò la morte in un duello. Il suo capolavoro è il romanzo in versi Eugenia Oneghin.

QUASIMODO, Salvatore. Poeta, nato a Modica, Ragusa il 20 agosto 1901. (1901 - 1968).

RACINE, Jean. Nato a La Ferté Milon nel 1639, morto nel 1699, è il maggior poeta drammatico francese. Offre, nelle sue opere, una compiuta immagine del dualismo realista e prezioso del '600 francese. Concilia la violenza delle passioni con la piú sottile lucidità.

RILKE, Rainer Maria. Poeta e novelliere tedesco la cui opera è piena di musicalità, ma anche di aspirazioni mistiche confuse e morbose. Nacque a Praga nel 1875, e mori nel 1926.

RIMBAUD, Jean,Arthur. Nato a Charleville nel 1854, morto nel 1891. Una delle piú straordinarie incarnazioni del "poeta maledetto". Questo adolescente selvaggio e vagabondo fu poeta in un brevissimo periodo della sua vita: tra i quindici e i diciannove anni. Dopo aver stupito i cenacoli parigini, brucia i suoi libri e se ne va in Africa in cerca di avventure e di danaro, si ammala, torna in Europa e muore in un ospedale di Marsiglia.

ROLLI, Paolo. Poeta dell'Arcadia, nato a Roma il 13 giugno 1687, morto a Todi il 20 marzo 1765. Le sue odi e le sue canzonette si divulgarono rapidamente per tutta l'Europa.

RONSARD, Pierre de. Poeta francese nato a Vendòme nel 1524, morto nel 1585. È il caposcuola del gruppo della "Pléiade", il poeta delle chansons e delle odettes, dove, in ritmi gentili, rivivono le feste campestri, le fontane di Bellerie, il roseto che si sfoglia, le greggi e le nuvole, il sogno d'un mondo classico espresso con una grazia e una dolcezza tutte italiane.

RUDEL, Jaufré. Trovatore provenzale vissuto nel XII sec. Secondo una leggenda si sarebbe innamorato, senza averla mai vista, di Melisenda, contessa di Tripoli, e sarebbe morto sulla nave che lo portava verso l'amata.

SABA, Umberto. Poeta italiano. (Trieste 3 marzo 1883 - Gorizia 1957).

SACCHETTI, Franco. Nato a Ragusa verso il 1330, morto, pare, nel 1400. Mercante, viaggiò a lungo e in paesi lontani; ebbe poi importanti uffici dal comune di Firenze. È autore di una raccolta di Novelle, capolavoro, dopo il Decamerone, della narrativa trecentesca.

SAFFO. Nata nell'isola greca di Lesbo intorno al 612 a C., è la piú grande poetessa di tutti i tempi. Diresse a Lesbo una scuola di poesia e di musica per le fanciulle. Fu amata dal poeta Alceo. Secondo una leggenda amò Faone, e, non corrisposta, si uccise gettandosi in mare da una rupe.

SALOMONE. Figlio di Davide e di Betsabea, regnò su Israele nel X sec. a. C. Fu re pacifico e sapiente; edificò il Tempío e lasciò testimonianza della sua saggezza nel Libro dei Proverbi. Secondo un'antica tradizione abissina amò la regina di Saba. E una tradizione lo vuole autore del Cantico dei cantici, che è però molto posteriore.

SHAKESPEARE, William. Nato a Stratford on Avon nell'aprile 1564, morto il 23 aprile, è tra i piú grandi poeti della letteratura mondiale. I suoi drammi, fra cui Amleto, Otello, Romeo e Giulietta, Re Lear, Macbeth, sono universalmente noti. Poco si sa della sua vita: fu attore e direttore di tea,tro. Lasciò anche una raccolta di sonetti e due poemi. Da alcuni gli è contestata la paternità dei drammi che vanno sotto il suo nome.

SHELLEY, Percy Bysshe. Poeta romantico inglese, nato a Field Place il 4 agosto 1792, annegato in un naufragio al largo della costa tirrenica. Si sposò due volte ed ebbe un'inquieta vita sentimentale. Nel 1817 lasciò l'Inghilterra per l'Italia, dove scrisse le sue migliori poesie. Il suo corpo fu bruciato da Byron nella pineta di Viareggio, e il suo cuore è sepolto nel cimitero protestante di Roma.

SIDNEY, Sir Philip. Poeta, uomo politico e soldato inglese, nato a Penshurst nel 1554, morto in battaglia a Arnheim. Conobbe e assimilò la cultura italiana del Rinascimento. Fu amico di Giordano Bruno.

SILVIA. Poetessa toscana del secolo XVI.

SOLMI, Sergio. Poeta italiano. (1899 - 1981).

STAMPA, Gaspara. Nata a Padova nel I523(?), morta a Venezia nel 1554, è la piú grande poetessa italiana. Il suo amore per il conte Collaltino di Collalto le dettò poesie d'insolita forza espressiva e sincerità d'ispirazione.

SULPICIA . Giovane poetessa romana, vissuta nella seconda metà del I sec. a. C. Figura nella corona dei poeti tibulliani.

TANSILLO, Luigi. Poeta italiano nato a Venosa nel 1510, morto nel 1586. E' tra i maggiori lirici del Cinquecento italiano.

TARSIA, Galeazzo di. Signore di Belmonte, nato a Napoli nel 1520(?), morto nel 1553. Scrisse poesie d'amore per Vittoria Colonna e per Camilla Carafa che divenne sua moglie e gli mori ancor giovane.

TASSO, Torquato. Nato a Sorrento i marzo 1544, morto a Roma il 25 aprile 1595, è uno dei maggiori poeti italiani. La follia, per cui fu anche in manicomio, getta un'ombra tragica sulla sua vita trascorsa in gran parte alla corte de, gli Estensi. La sua opera piú famosa è La Gerusalemme Liberata, ma bisogna anche ricordare l' Aminta e le liriche, forse le piú alte della poesia cinquecentesca.

TIBULLO. Poeta latino nato nel 49 o 48 a. C., morto nel 18 o
19 d. C. Amante della semplice vita campestre, cantò nel,
le sue elegie due donne, Delia e Nemesi.

UMAR IBN UMAR. Qadi di Cordova e Siviglia al tempo degli Almohàdi (1146 - 1269). Scrisse molte e delicate poesie.

UNGARETTI, Giuseppe. Poeta italiano. (Alessandria d'Egitto  1888 - Milano 1970).

VALERY, Paul. Poeta francese considerato il maestro della
"poesia pura". Nacque nel 1871 e mori nel 1945.

VENANZIO, Fortunato. Poeta cristiano dei primi secoli, nato nell'Italia settentrionale nel 535, morto intorno al 600. Visse quasi sempre in Gallia. E' autore di inni e sequenze accolti dalla liturgia cattolica.

VERLAINE, Paul. Nato a Metz nel 1844, morto nel 1896, è uno dei maggiori poeti francesi dell'Ottocento. Pagano e insieme mistico, sentimentale e sregolato, la sua poesia fluida, musicale, vagamente sfumata, evoca il sogno e il mistero.

VIRGILIO, Publio Marone. Il piú illustre poeta latino, amico del giovane Ottaviano, che divenne poi imperatore, e di Mecenate. Nacque ad Andes, Mantova, nel 70 a. C. Il suo capolavoro è il poema epico Eneide, scritto per esaltare Roma e l'impero di Augusto. Compose anche le Bucoliche e le Georgiche; le prime di argomento pastorale, le seconde in lode della vita dei campi. Morí a Brindisi nel 19 a. C., mentre tornava in Italia da un viaggio in Grecia.

VITTORELLI, Jacopo. Poeta nato a Bassano il 10 novembre
1749, morto il I2 giugno 1835. Fu assai ammirato dai contemporanei per la grazia e l'eleganza dei suoi componimenti.

WALTHER von der VOGELWEIDE, Nato intorno al 1160, morto
verso il 1230, è il maggior rappresentante della poesia cortese tedesca (Minnesang). Peregrinò di corte in corte per molta parte d'Europa, conducendo vita stentata.

WU TI dei Liang. Poeta cinese nato nel 464 e morto nel 549 d.C.

YEATS, William Butler. Poeta irlandese di notevole ispirazione. Nel 1923 gli fu assegnato il premio Nobel. (1865 - 1939).

ANONIMO CINESE
Dal Libro delle Odi
(800 - 600 a. C .)
PREGHIERA A CIONG

ANONIMO EGIZIANO
L'AMORE DELLA MIA BELLA
I RICCI

ANONIMO GALLA
(Africa orientale)

- ALL'AMATO CHE RITARDA

ANONIMO INDONESIANO
- "PANTUN''

ANONIMO INGLESE DEL 1300
- ALISOUN

"DAINOS" LITUANO
- AMOR MIO

ANONIMO MALESE
- LA BELLA PRINCIPESSA

ANONIMO (SECOLO XII?)
- INVITO ALL'AMICA

ANONIMO (PRIMA META' SECOLO XII?)
- CANTI D'AMORE E DELLA NATURA

ANONIMO NEGRO
- LA MIA MALINCONIA

ANONIMO POLINESIANO
(Isola della Pasqua, Polinesia, Mari del Sud)

- CANZONE D'AMORE

ANONIMO POLINESIANO
(Hawaii, Polinesia, Mari del Sud)

- LAMENTO D'AMORE

ANONIMO QUECHUA, AMERICA DEL SUD
- CANTO D'AMORE ANDINO
- VOLANDO NELL'ALTO

ANONIMO SIBERIANO
- LA PRINCIPESSA NON INTENDE RINUNZIARE AL SUO AMATO

ANONIMO SUDANESE
- CANZONE DI UN INNAMORATO RESPINTO

ANONIMO TEDESCO
- LA CHIAVE DEL CUORE