PENSIERO FILOSOFICO - LIBRI CONSIGLIATI

    

Søren Kierkegaard → Aut - Aut


AUT-AUT

È una delle opere più importanti di Søren Kierkegaard (1813-1855); singolare mescolanza di poesia e di filosofia della vita: Aut-Aut, un frammento di vita, pubblicato da Vittorio l'Eremita, in due parti (1843). L'autore finge di aver trovato dei manoscritti e di averli raccolti, dividendoli in "Carte di A." e in "Carte di B.". Nella prima parte, è svolta la concezione estetica della vita; nella seconda, l'etica. Le "Carte di A." si aprono con i "Diapsalmata", il cui "leit-motiv" riguarda sempre un modo estetico di condurre l'esistenza, e nei quali l'autore esprime con la sua implacabile e poetica dialettica una concezione originale della vita e del mondo, che in seguito, ribadita nelle altre opere, avrà una influenza decisiva sui più grandi scrittori scandinavi, da Strindberg a Ibsen. Seguono sette dissertazioni estetiche, tra cui uno studio sul Don Giovanni mozartiano, osservato dal punto di vista erotico; infine Il diario del seduttore, è la rappresentazione poetico-psicologica di un rapporto amoroso basato sull'innalzamento delle qualità estetiche della vita. Giovanni il Seduttore "sviluppa" con le sue arti raffinate e crudeli una fanciulla, Cordelia, squisitamente sensibile e intelligente, fino ad abbandonarla deliberatamente quando essa è persuasa della banalità borghese del matrimonio e ha deciso di darsi liberamente a lui, al di fuori delle convenzioni. L'infernale esperimento è così compiuto. Nelle "Carte di B.", il punto di vista etico vien condotto come una contrapposizione a quello estetico, in due lettere sulla "Validità estetica del matrimonio", e sull'"Equilibrio tra l'estetico e l'etico nello sviluppo della personalità", cui segue un "Ultimatum", una predica di un pastore di campagna, sull'"Edificazione insita nel pensiero che contro Dio noi abbiamo sempre torto". È una prefazione alla concezione religiosa kierkegaardiana, che in seguito informerà tutta la sua opera. Amarezza, ironia e sconcertante originalità del pensiero fanno di Aut-Aut un'opera fondamentale tra le tante del Kierkegaard, che con questo libro si avvia sulla sua strada dolorosa di "indicatore della verità", per cosi dire, o di "creatore di difficoltà", in lotta con l'acquiescenza del tempo suo. Trad. di K.M. Gulbrandsen e Remo Cantoni (Milano, 1944).



 


Indice Opere

HOME PAGE

Libri antichi

Nuove uscite

Søren Kierkegaard

2008 - Parodos Filosofia