PENSIERO FILOSOFICO - LIBRI CONSIGLIATI

    

Friedrich August von Hayek  - L'abuso della ragione. Studi sulla controrivoluzione nella scienza


Esponente della "scuola austriaca" di economia, Friedrich August von Hayek fu insignito del premio Nobel per l'economia nel 1974. Strenuo oppositore di ogni intervento statale in ambito economico, sviluppò teorie pionieristiche riguardanti la moneta e le fluttuazioni economiche.

Friedrich August von Hayek (Vienna 1899 – Friburgo in Brisgovia 1992)


Economista britannico di origine austriaca. Dopo aver conseguito nel 1927 il dottorato presso l’Università di Vienna, trascorse alcuni anni lavorando nella pubblica amministrazione. Intraprese quindi la carriera accademica come docente di economia e statistica all’Università di Londra, dove rimase dal 1931 al 1950. Acquisita la nazionalità britannica nel 1938, dal 1950 al 1962 fu docente di economia all’Università di Chicago.

Sostenitore dell’economia di mercato, Von Hayek si conquistò una considerevole notorietà con la pubblicazione del saggio La via della servitù (1944), in cui sosteneva che i governi non dovrebbero esercitare misure di controllo sull’inflazione o su altri parametri economici, limitandosi a porre un vincolo all’offerta di moneta. Mel 1962 fu nominato professore di economia all’Università di Friburgo in Brisgovia; tornato in Austria nel 1969, divenne visiting professor all’Università di Salisburgo. Nel 1974 condivise, con l’economista svedese Gunnar Myrdal, il premio Nobel per l’economia per il “lavoro pionieristico sulla teoria della moneta e sulle fluttuazioni economiche e per l’analisi dell’interdipendenza dei fenomeni economici, sociali e istituzionali”.

Hayek integrò la teoria “austriaca” del capitale di Eugen von Böhm-Bawerk con la teoria monetaria, pervenendo a una complessa spiegazione del ciclo economico: poiché durante le espansioni i salari reali (ossia i salari misurati dal loro potere d’acquisto) diminuiscono per effetto dell’aumento dei prezzi, le imprese sono indotte a impiegare una maggior quantità di lavoro e ridurre l’intensità del capitale, con la conseguenza che il periodo di produzione si abbrevia; nella fase discendente del ciclo, viceversa, i salari reali aumentano e le imprese sono indotte a investire di più in capitale; poiché, inoltre, la lunghezza del periodo di produzione varia inversamente al tasso d’interesse (il cui rialzo disincentiva l’investimento di capitale, e viceversa), la politica monetaria, influendo sul tasso d’interesse, può servire da strumento di regolazione del ciclo.

Tra le opere di Von Hayek tradotte in italiano si ricordano: Teoria monetaria e ciclo economico (edizione originale 1929), Prezzi e produzione (1931), Teoria pura del capitale (1941), La via della servitù (1944), Individualismo e ordine economico (1949), La controrivoluzione della scienza (1952), La costituzione della libertà (1960), Studi di filosofia, politica ed economia (1967), La denazionalizzazione della moneta (1976).
 
È considerato uno dei maggiori avversari delle politiche interventiste classiche del pensiero di John Maynard Keynes, nonché uno dei più importanti difensori delle teorie liberali del XX secolo.

Hayek tornò alla ribalta tra gli anni ottanta e novanta con l'ascesa al governo degli Stati Uniti e del Regno Unito di partiti di ispirazione conservatrice. Il Primo Ministro britannico in carica dal 1979 al 1990, Margaret Thatcher, dichiarò più volte di avere in Hayek il suo punto di riferimento filosofico. La Thatcher, dopo aver vinto le elezioni del 1979, decise di nominare Segretario di Stato per l'industria Keith Joseph, ovvero il presidente dell'Hayekian Centre for Policy Studies. Lo stesso fece Ronald Reagan, il quale scelse diversi economisti hayekiani tra i suoi consiglieri economici.

L'abuso della ragione

Hajek combatteva una strenua battaglia contro lo scientismo. Lo considerò come la pretesa di applicare il metodo delle scienze naturali anche alla sfera delle scienze sociali e ne rintracciò le origini nei lavori di Comte e Saint-Simon, quindi nel Positivismo.
Tutti questi studi andarono a finire nel volume L'abuso della ragione. Studi sulla controrivoluzione nella scienza, edito poi da Vallecchi nel 1987.




Indice Opere

HOME PAGE

Libri antichi

Nuove uscite

Friedrich A. von Hayek

2009 - Parodos Filosofia