PENSIERO FILOSOFICO - LIBRI CONSIGLIATI

    

Serge Latouche - L'occidentalizzazione del mondo


Serge Latouche:
È uno degli animatori de La Revue du MAUSS, presidente dell'associazione «La ligne d'horizon», è professore emerito di Scienze economiche all'Università di Parigi XI e all' Institut d'études du devoloppement économique et social (IEDS) di Parigi.

 

I termini di "mondializzazione" e di "globalizzazione" sono ormai entrati nel linguaggio comune per designare una sottomissione senza precedenti delle nostre vite al predominio del mercato. In realtà, con nuove forme, simbolizzate dal trionfo di nuove tecnologie (come quella informatica), si ritrova quello stesso movimento che da alcuni secoli opera per "occidentalizzare" e uniformare il mondo.

"Ci sono due maestri tra le mie fonti d'ispirazione: Cornelius Castoriadis e André Gorz. Secondo loro il sistema capitalistico si autodistrugge. Nessuno ha il potere di resistere alle multinazionali. [...] Nell'utopia della decrescita, utopia del tutto realizzabile, l'idea è che si dovrebbe essere tutti un po' contadini, produttori di derrate alimentari di base. È un'idea che riprendo in parte da Murray Bookchin".

    


Indice Opere

HOME PAGE

Libri antichi

Nuove uscite

La globalizzazione

2008 - Parodos Filosofia