RELIGIONE - LIBRI CONSIGLIATI

    

Henri-Charles Puech - Sulle tracce della Gnosi


Per vari decenni, Henri-Charles Puech è andato pubblicando indagini preziose sulla Gnosi. Ed erano decenni di grandi sommovimenti in quegli studi, anche per le scoperte che venivano fatte: da quella dei documenti manichei del Fayy¨'m nel 1930 a quella della vasta collezione di testi gnostici rinvenuti a Nag Hammadi nel 1946. Si può dire perciò che mai come in questi ultimi anni l'immagine della Gnosi si è trasformata e precisata. Di tutto questo, Puech è stato testimone e attore: e i suoi studi sulla Gnosi, qui raccolti, sono davvero la summa di una ricerca rigorosa, almeno in trè sensi che raramente si incontrano congiunti: filologico, storico e metafisico (o "fenomenologico", come qui lo definisce, con discrezione, Puech stesso).
La Gnosi, in quanto dottrina di una salvezza attraverso la conoscenza, è un modo di orientarsi, religioso e speculativo, di cui non conosciamo l'origine e di cui non si è vista la fine. Ma possiamo ritrovarne le tracce ovunque riconosciamo l'"atteggiamento gnostico: un atteggiamento non semplicemente psicologico o puramente intellettuale, ma totale, "esistenziale", che coinvolge la vita, il comportamento, il destino, l'essere stesso dell'uomo nella sua interezza". Se si vuole ricondurre la Gnosi al suo più irriducibile elemento differenziante, si può dire questo: gnostico è colui che, per una qualche parte di se stesso, si riconosce straniero al mondo. Ciò che della Gnosi si può studiare sono alcune isole, sparse nei secoli, dove la visione gnostica emerge: in particolare nei primi cinque secoli della nostra era, in Occidente, in Egitto, nel Medio Oriente, in contatto e ai margini del cristianesimo. E a tale periodo e area appartengono i documenti qui studiati da Puech. La sua preoccupazione era innanzitutto di fissare con acribia, punto per punto, certe peculiarità che distinguono l'una dall'altra queste isole. Nessuno come Puech è riuscito a spingersi tanto in là in due direzioni: da una parte nella precisazione del dettaglio esegetico (come viene qui provato dal ricco commento al Vangelo secondo Tommaso); dall'altra nella capacità di ricostruire l'intricata fenomenologia della Gnosi, e quindi il suo profilo metafisico, distinguendolo sia da quello dell'antichità ellenica sia da quello della prima cristianità (e in questo appare decisivo il saggio La Gnosi e il tempo). Per capire la Gnosi, occorre dunque innanzitutto riconoscere il carattere composito dei suoi elementi, che attraversano obliquamente tutte le grandi religioni dell'antichità gravitanti intorno al Mediterraneo. Ma al tempo stesso occorre ritrovare la loro sotterranea concordanza, pur dietro le forme più cifrate e astruse. Per tale lungo viaggio non vi è guida migliore di quest'opera, in cui Puech ha finalmente raccolto, nel 1978, le sue indagini lungamente maturate.


Indice - Sommario

PARTE I. LA GNOSI E IL TEMPO

Prefazione

Tempo, storia e mito nel cristianesimo dei primi secoli

Numenio di Apamea e le teologie orientali nel secondo secolo

Posizione spirituale e significato di Plotino

Plotino e gli Gnostici

Ermete tre volte incarnato. Su alcune testimonianze trascurate relative all'ermetismo

La Tenebra mistica nello Pseudo-Dionigi Areopagita e nella tradizione patristica

Il punto sul problema dello gnosticismo

Fenomenologia della Gnosi

La Gnosi e il tempo

Frammenti ritrovati dell'Apocalisse di Allogeno



PARTE II. SUL VANGELO SECONDO TOMMASO

Il Vangelo secondo Tommaso

Una collezione di Detti di Ges¨ recentemente rinvenuta: il Vangelo secondo Tommaso

Un logion di Ges¨ su benda funebre

Spiegazione del Vangelo secondo Tommaso e ricerche sui Detti di Ges¨ che vi sono raccolti

Dottrine esoteriche e temi gnostici nel Vangelo secondo Tommaso



INDICI

I. Autori e opere citati e commentati

II. Personaggi storici o leggendari, esseri divini, entitÓ

III. Nozioni, temi, argomenti



Prefazione / Introduzione

Questo volume raccoglie vari scritti sparsi qua e là in pubblicazioni spesso poco accessibili e scelti tra molti altri di cui, in diversa sede, è stato steso un elenco aggiornato al 1973. Ne sono stati esclusi lavori di mera erudizione o più specificamente dedicati alla filosofia greca, alla patristica, alla storia e ai dogmi del cristianesimo antico. In compenso, trattandosi di una religione tipicamente "gnostica", avrebbero potuto, e fors'anche dovuto, trovarvi posto alcuni studi riguardanti il manicheismo, ma in considerazione del loro numero si è preferito separarli e destinarli a una raccolta a sè stante.
Diversi per natura, i testi inclusi lo sono ancor più per cronologia. Essi si distribuiscono nell'arco di una quarantina d'anni (dal 1934 circa al 1972) e sono stati per lo più redatti ai margini di un insegnamento tenuto all'╔cole Pratique des Hautes ╔tudes (Sezione di scienze religiose) e al College de Franco. Se pure si evidenziasse un qualche progresso dall'uno all'altro di essi, sarebbe in ogni caso arbitrario scorgervi le tappe successive di una ricerca diretta costantemente in un'unica direzione, oppure parti di un insieme organico. Del resto non sono stati disposti in ordine cronologico. Non per questo la scelta è casuale, nè il raggruppamento è privo di filo conduttore.
Se, malgrado tutto, questo volume possiede una qualche unità - unità ideale e in ogni caso relativa - essi la trovano, al pari del loro ordinamento, essenzialmente in un oggetto, se non costante almeno centrale: la Gnosi. Il suo studio, affrontato direttamente e per se stesso in tutto il secondo volume e in buona parte del primo, all'inizio di questo è in qualche modo avviato e preparato. Di qui il titolo comune, esso pure abbastanza artificioso, e che rischia di generare malintesi.
Esso non va riferito a una "ricerca" della Gnosi, a una serie di passi intesi a raggiungere la "Conoscenza" assoluta, a una "scienza" perfetta, totale, suprema, capace di salvare da sola colui che la acquisisca e la possieda. Non si troverà qui nè il resoconto di un'esperienza iniziatica nè l'esposizione di una "gnosi" personale, di un sistema particolare di speculazioni a carattere esoterico o teosofico. Si tratta, più precisamente e principalmente, di una "indagine", di investigazioni dirette verso quel movimento, quel fenomeno religioso che si suole distinguere e caratterizzare con il termine di "Gnosi" e tendenti a scoprirne, attraverso le manifestazioni concrete, la natura e la fisionomia essenziale, a stabilire che cosa ne costituisca, malgrado la diversità delle espressioni effettive e del resto reiterabili, il carattere specifico e la realtà permanente.



I Vangeli apocrifi


Catalogo Opere

HOME PAGE

Libri antichi Nuove uscite

 

2008 - Parodos Religione