Glossario
Punteggi
Dichiarazione
La manche
Attachi

Le aperture
Barrage
Risposte
Interferenze
Rever-e.c.c


 

RISPOSTE AL LIVELLO DI 2

 

Cambio di colore al livello di 2 non a salto.

 

 Casi possibili:   1ª - 2§ / 2¨ / 2©

                         1 © - 2§ / 2¨

                         1¨ - 2§

 

- Queste risposte mostrano almeno 11-12 punti e non necessariamente 5 carte nel colore di risposta.

L’unica eccezione è la risposta di 2© sull’apertura di 1ª, che mostra almeno 5 carte di  cuori.

 

Es. le carte del rispondente: ª xxx - © Kxxx - ¨ KQxx - § AQ

Se il compagno apre di 1§ si risponde 1¨, ma sull’apertura di 1ª si risponde 2¨.

Nell’esempio il rispondente risponde 2¨ e non 2§ perché le quadri sono migliori.

 

- Se il rispondente dopo una risposta al livello di 2 cambia successivamente colore, il primo colore diventa quinto mentre il secondo colore può essere anche terzo.

 

Es. il rispondente ha ª Ax - © xxx - ¨ AKxxx - § Kxx  (carte di Nord).

La licita:  S                N

               1ª             2¨

               2ª             3§

 

- Se il secondo colore licitato dal rispondente è nobile e se l’apertore può ancora avere la quarta nel colore, sarà quarto.

 

Es. il rispondente ha: ª AQxx - © xx - ¨ Kx - § KQJxx  (Nord)

La licita:  S                 N

               1¨               2§

               2¨               2ª Il rispondente mostra 5 fiori e 4 picche perché l’apertore            

                                        può ancora avere la quarta di picche.

 
 

Per es. l’apertore poteva avere: ª Jxxx - © Ax - ¨ AQJxxx - § x   al secondo giro ha ripetuto le quadri in quanto se avesse licitato 2ª avrebbe effettuato un ascendente (almeno 16 punti). Con queste carte l’apertore dopo il 2ª del rispondente appoggerà il colore per mostrare il fit. (Il concetto di rever o ascendente sarà trattato

in una delle prossime lezioni).

 

Vediamo la licita completa con le carte dell’esempio precedente:

ª AQxx - © xx - ¨ Kx - § KQJxx (Carte di Nord) 

 

S                        N

1¨                     2§

2¨                     2ª

3ª                     4ª

 

 

Altro esempio: L’apertore ha:   ª KQJxx - © Kxx - ¨ AQx - § xx (Sud)

                    Il rispondente ha: ª xx - © AQJxx - ¨ Kxx - § Axx (Nord)

 

La licita: S                N

              1ª              2©

              3©              4© 

Il rispondente mostra almeno 5 carte di cuori e avendo trovato il fit a cuori e avendo almeno 26 punti sulla linea (i suoi 14 p. sommati agli almeno 12 p. dell’apertore) conclude a manche.


 

Cambio di colore al livello di 2 a salto

 

 Casi possibili:   1§ - 2¨ / 2© / 2ª

                         1¨ - 2© / 2ª

                         1© - 2ª

 

Queste risposte mostrano la sesta chiusa o semichiusa nel colore licitato e almeno 12 punti. Di conseguenza la licita è forzante a manche.

 

Es. L’apertura è 1¨ e il rispondente ha: ª AKJxxx - © Axx - ¨ xx - § Kx . Con queste carte la licita corretta  è 2ª (Anche questo argomento sarà trattato in una prossima lezione).

 

RISPOSTE ALL’APERTURA DI  1SA

 

L’apertura di 1SA mostra un punteggio tra15 e 17 punti e mano bilanciata

 (4-3-3-3; 4-4-3-2; 5-3-3-2 con quinta di fiori o di quadri e quindi non si apre di 1SA

con la quinta di cuori o di picche).

Le risposte sono:

 

- Passo: 0-7 punti bilanciati.

- 2§ (convenzione Stayman) con 8 + punti e almeno una quarta nobile.

- 2¨/ 2©/2ªcon almeno 5 carte nel colore licitato e mano debole (0-7 punti).

- 2SA con 8-9 punti senza colori nobili quarti (licita limite).

- 3SA con almeno 10 punti sempre senza colori nobili quarti.

 

1SA - 2§

 

La risposta di 2§ è una licita convenzionale (non mostra necessariamente le fiori)

e serve per trovare il fit in un colore nobile.

 

L’apertore dopo 2§ del compagno licita:

- 2¨ senza quarte nobili

- 2© con quattro carte di cuori (può avere anche quattro carte di picche)

- 2ª con quattro carte di picche (esclude quattro carte di cuori).

 

Dopo la risposta di 2© l’apertore può ancora avere quattro carte di picche e quindi

un’eventuale licita di 2ª da parte del rispondente mostra la quarta nel colore.

Se l’apertore avesse anche quattro di picche liciterà 3ª con il min. e 4ª con il max,

mentre se non avesse quattro picche liciterà 2SA con il minimo e 3SA con il massimo.

 

Es. L’apertore ha: ª KJxx - © Axxx - ¨ Jx - § AQx     (Sud)

      Il rispondente ha: ª Axxx - © Kxx - ¨ xx - § Kxxx  (Nord)

 

La licita corretta è:   S            N

                                 1SA       2§

                                 2©         2ª

                                 3ª         4ª  Il rispondente con il  fit a picche e i punti per la

                                                      manche, conclude a 4ª.

 

Il rispondente, sulle altre risposte dell’apertore dopo il 2§ Stayman, liciterà seguendo i criteri per chiamare la manche o per fare una licita limite.
 

Es. L’apertore ha: ª KJxx - © xx - ¨ AKxx - § Axx      (Sud)

 Il rispondente ha: ª Qxx - © AKxx - ¨ xx - § Qxxx        (Nord)

 

 La licita:    S             N

                  1SA        2§

                  2ª          3SA  Il rispondente senza fit nobile e con i punti per la manche,

                                           conclude a 3SA. (Licita da manche).

 

 

 Es. L’apertore ha:   ª AKx - © Kxxx - ¨ AKx - § xxx      (Sud)

 Il rispondente ha:    ª Qx - © QJxx - ¨ xx - § Axxxx         (Nord)

 

 La licita:    S             N

                  1SA        2§

                  2©          3©  

                  4©                Il rispondente ha il fit a cuori e con 3© (limite) chiede

                                       all’apertore di passare con il minimo e di concludere

                                       a manche con il massimo. Sud con 17 punti conclude

                                       a 4©.

 

 

 Es. L’apertore ha:   ª AKxx - © Kxx - ¨ xx - § AJxx      (Sud)

 Il rispondente ha:    ª Qxx - © QJxx - ¨ xx - § Kxxx       (Nord)

 

 La licita:    S             N

                  1SA        2§

                  2ª          2SA  

                   P                    Nord cercava il fit a cuori. Sul 2ª di Sud (che esclude 4©)

                                         licita 2SA (limite). L’apertore, avendo il minimo, passa.

 

 Es. L’apertore ha:   ª AKx - © Qxx - ¨ AJx - § Qxxx      (Sud)

 Il rispondente ha:    ªQxxx - © Jxxx - ¨ KQ - § Kxx       (Nord)

 

 La licita:    S             N

                  1SA        2§

                  2¨          3SA   Non avendo trovato il fit nobile, Nord con 11 punti

                                           conclude a 3SA. (Licita da manche).

 

1SA - 2¨/ 2©/2ª

 

- Dopo le risposte 2¨/ 2©/2ª l’apertore passa perché il rispondente ha una mano

debole (0-7 punti).

 

Es. L’apertore ha:   ª AQx - © xxx - ¨ AJx - § KQxx      (Sud)

Il rispondente ha:    ªxxx - © KJxxx - ¨ xx - § xxx       (Nord)

 

 

La licita:    S             N

                  1SA        2©

                  p

 

1SA – 2SA

 

- La risposta di 2SA mostra un punteggio di 7/8 punti senza colori nobili quarti

  (altrimenti si risponde 2§). Su questa risposta sarà l’apertore di 1SA a decidere il

  contratto finale: passerà con il minimo dell’apertura e concluderà a 3SA con il mas-

  simo dell’apertura.

 

1SA – 3SA

 

- La risposta di 3SA è una licita conclusiva e quindi l’apertore deve passare.

  Anche questa risposta esclude quattro cuori o quattro picche.