WWW.PARODOS.IT

 
Home   Indice   Scienze   Hawking


Il dibattito sul numero mondiale di specie

La scienza moderna sa ancora poco di una materia così importante quale la diversità biologica. Ad una domanda apparentemente semplice quale "quante specie ci sono sulla terra?", oggi non siamo in grado di dare una risposta. Addirittura non è nemmeno noto con esattezza il numero di specie conosciute, cioè quelle a cui è stato assegnato un nome e che sono state catalogate e registrate, poichè non esiste una lista standardizzata e riconosciuta a livello mondiale.

Secondo le migliori stime, tale numero risulta essere pari a circa 1,8 milioni. Tra queste, 370.000 sono piante, 4.500 mammiferi, 8.700 uccelli, 6.300 rettili, 3.000 anfibi, 23.000 pesci, 900.000 insetti e 500.000 appartengono ad altri gruppi tassonomici.

Da questi numeri emerge chiaramente che, nello studio delle specie, una differente attenzione è stata dedicata ai differenti gruppi. In particolare, uccelli e mammiferi risultano conosciuti meglio di rettili, pesci e anfibi. Scarsissime sono, invece, le conoscenze su insetti, crostacei e aracnidi. Di batteri, poi, ne sono stati catalogati appena 4.000: essi restano materia sconosciuta principalmente a causa della stupefacente mancanza di ricerca rivolta a conoscere la loro diversità. Inoltre, per gran parte delle specie finora descritte, le uniche conoscenze disponibili sono costituite da una breve e spesso insoddisfacente descrizione morfologica, basata su pochissimi esemplari, o su un unico esemplare, senza alcun dato di natura ecologica, comportamentale o biochimica.

Il numero totale

Risulta perciò estremamente complesso tentare una valutazione del numero totale delle diverse specie di organismi viventi che sono attualmente presenti sulla Terra. Tale numero è stato oggetto di varie interessanti stime effettuate in diverse epoche e con criteri molto diversi tra loro. I metodi adottati finora si sono basati su proiezioni nel futuro dei tassi di scoperta di nuove specie che si sono verificati nel passato; oppure su deduzioni logico-matematiche relative al numero di insetti presenti nella chioma degli alberi tropicali; o ancora sulla determinazione diretta della proporzione di specie non ancora scoperte all'interno di campioni di insetti prelevati in diverse regioni di foreste tropicali; o, infine, sull'esame delle relazioni esistenti tra il numero di specie di animali terrestri e le loro dimensioni corporee. I differenti approcci hanno portato a stime molto diverse del numero totale di specie esistenti sulla Terra: da 3 milioni a 30 milioni, fino a 100 milioni!

E' chiaro che i problemi nella determinazione del numero mondiale di specie sono moltissimi. Oltre al fatto che alcuni gruppi tassonomici sono studiati meglio di altri e alcune nazioni hanno più risorse per la ricerca di altre, è da tenere presente che anche il significato di specie non è così ben definito per tutti i diversi gruppi tassonomici. A ciò si aggiunge la possibilità, dovuta soprattutto alla mancanza di una lista unica a livello mondiale delle specie note, di avere catalogato più volte le stesse specie.