Follatura

Follatura   Enol. Pratica che consiste nel rimescolare con il follatore il mosto fermentante.

Ind. tess. Operazione che serve a rendere morbidi e resistenti i tessuti di lana. Risultato di questa operazione.

u Industria tessile

La  follatura ha la funzione di rendere più spesso un tessuto di lana, feltrandolo in superficie, e di conferirgli nello stesso tempo morbidezza al tatto. Dopo la follatura, i tessuti vengono generalmente sottoposti anche a una leggera garzatura, che produce una peluria più o meno accentuata, la quale aumenta la loro proprietà termoisolante. Si sottopongono a follatura i tessuti di lana cardata (drappi di tutti i tipi), le coperte e alcuni tessuti di lana pettinata. Per la follatura si adoperano gli stessi ingredienti usati per la feltratura (saponi, acidi non corrosivi, emulsioni composte da alcune varietà di oli) e utilizzando una follatrice a martelli oppure a cilindri.